Merenda Letteraria: “Il più Grande Bambino del West” Riccardo Francaviglia e Margherita Sgarlata

 

Sabato 12 Gennaio si è tenuto il terzo incontro dell’iniziativa “Aperitivi Letterari”, ma questa volta si è trattato di un appuntamento speciale dedicato ai più piccoli.

Ad accogliere i piccoli spettatori e le loro famiglie c’era l’asinella Cinzia davanti alla sala addobbata come un antico Saloon, con un meraviglioso fondale dipinto con cactus e avvoltoi del desertico West. I bambini avevano a disposizione dei plaid per coprirsi dal freddo, come dei veri indiani.

 

 

Riccardo Francaviglia e Margherita Sgarlata ci hanno regalato dei momenti divertentissimi e indimenticabili, trasportandoci nel Far West, grazie a musica e personaggi coinvolgenti, riscaldando il pomeriggio con la loro simpatia.

 

 

 

 

 

Sin dalla nascita Jim fu considerato dalla mamma un bambino speciale, tanto da diventare il più grande bambino del West e sceriffo di Bigcity; proprio quello che lei aveva sempre desiderato!

 

 

 

 

Quel titolo, però, portava con sé grandi responsabilità e Jim dovette affrontare numerose prove quando venne sfidato per stabilire chi fosse il vero Più Grande Bambino del West. Grazie al saggio grande capo Sioux, Jim riscoprirà la bellezza di essere bambini e di giocare e capirà che  non bisogna avere troppa fretta di crescere.

 

 

 

 

Con la voce narrante di Margherita Sgarlata e le divertenti interpretazioni di Riccardo Francaviglia, dapprima nelle vesti di mamma premurosa, poi di bandito, cowboy e infine grande capo Sioux, tutti i bambini presenti si sono lasciati coinvolgere, pendendo dalle labbra dei due scrittori ed eccellenti narratori.

 

La presentazione si è aperta e si è conclusa con un canto western che i bambini hanno imparato e intonato insieme ai protagonisti, accompagnati dalla tromba di Marina Latorraca.

 

 

 

 

Infine, gli scrittori hanno autografato e dedicato le copie del libro, con tanto di disegni personalizzati, mentre i bambini e le loro famiglie si gustavano una deliziosa merenda a base di dolcetti e un immancabile tè caldo.

 

 

L’evento è stato un grande successo, apprezzato da grandi e piccini: tutti ci siamo lasciati trasportare dalla simpatie, e abbiamo volato con le ali della fantasia verso il Far West, riscoprendo, come Jim la bellezza di tornare ad essere bambini.

 

 

Giulia Galeano         

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: