Chi è Don Bosco

“Cari giovani, guardate a lui come all’educatore esemplare. Voi, cari ammalati, sul suo esempio confidate sempre in Cristo crocifisso. E voi, cari sposi novelli, ricorrete alla sua intercessione per assumere con generoso impegno la vostra missione coniugale.” Papa Francesco

Don Bosco, fondatore dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si spense all’età di 72 anni, il 31 gennaio 1888, dopo aver esaurito le sue energie e la sua salute in un apostolato senza tregua. «Ho promesso a Dio che fin l’ultimo mio respiro sarebbe stato per i miei poveri giovani» aveva detto un giorno e così effettivamente fu. Lasciò un’opera che era già imponente mentre era in vita – circa 700 religiosi, 64 case in 6 Paesi – ma che in oltre un secolo è crescita fino a diventare una delle più grandi realtà di vita consacrata nella Chiesa.

Vi amo perché siete giovani, diceva Don Bosco e non perché siete bravi, intelligenti, educati, credenti… Per questo, li cercava nelle carceri, per la strada, nei luoghi malfamati, dove questi ragazzacci – come li chiamavano – ne combinavano di tutti i colori (furti, bande di violenti…). Anche per noi una particolare attenzione va riservata a quei ragazzi difficili o “invisibili” a causa della nazionalità e della cultura, della malattia o di particolari condizioni di disabilità o disagio”. Padre Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino.

Per celebrare la memoria di Don Bosco, padre, maestro ed amico, anche noi organizziamo delle feste e dei momenti di preghiera:

Festa di Don Bosco 2019 a Casa Nazareth

Festa di Don Bosco 2019 a Casa Don Bosco