Casa Don Bosco – Osimo (AN)

Casa Don Bosco nasce dall’incontro di due esigenze: quella dell’Associazione MetaCometa di allargare le proprie forze e prospettive e quella della famiglia di Livio e Antonella di trovare un luogo adatto per continuare la loro esperienza di accoglienza.

La bontà e la generosità delle persone che si sono rese disponibili hanno contribuito al raggiungimento della possibilità di creare un progetto nuovo e ambizioso, una casa dove l’accoglienza non è l’unico fine, ma dove può diventare il mezzo per essere un’unica famiglia con chi viene accolto: non solo donazione, ma condivisione; non solo volontariato, ma vita insieme. 

La struttura, una grande casa di campagna di più di 200 anni, sorge tra le colline marchigiane; il fatto che necessiti di importanti lavori di ristrutturazione ha subito creato l’occasione per i ragazzi accolti di trovare un impiego e di imparare un lavoro sotto la guida più esperta di persone del mestiere. Durante questo primo anno il “work in progress” non ha, tuttavia, impedito di vedere la casa protagonista di incontri per giovani e di momenti di preghiera aperti a tutti che hanno permesso alla realtà di creare contatti col territorio circostante.

I primi ad abitare in questa casa sono stati Livio e Antonella insieme a Gaia e Lamin, un giovane africano che insieme a Livio ha per primo messo mano ai lavori di casa don bosco. Gaia, dopo un periodo di collaborazione e convivenza, ha ripreso i suoi studi all’università; Lamin, invece, è tornato in Sicilia dove sta continuando i lavori di muratore.

Ora insieme a Livio e Antonella ci sono Sulayman e Ibrahim che insieme ad Efrain, esperto muratore peruviano, stanno ultimando i lavori di ristrutturazione. Quando la struttura sarà completata, sarà pronta per accogliere minori non accompagnati, secondo lo spirito di MetaCometa.

Le figure che ruotano intorno a questa realtà, sia appartenenti all’associazione che non, sono molte e importanti e si sono legate tra loro arrivando a costituire una fraterna amicizia, a dimostrazione del fatto che un sogno condiviso unito ad un progetto può diventare una solida realtà.

Matteo, Valeria e Antonella

Seguici su Facebook: Associazione Metacometa Onlus Casa Don Bosco Osimo